Il progetto #SmartME conquista Torino… e non solo

La soluzione #SmartMe per la gestione di una smart city, inizialmente sviluppata a Messina, sarà presto adottata anche dalle città di Torino, Lecce, Siracusa e Padova.

Torino con il progetto “TOO(L)SMART: strumenti per la gestione informata e inclusiva delle politiche urbane per le Smart Cities” è stato giudicato il migliore tra quelli presentati all’Open Community PA 2020 – Pon Governance 2014-2020 e, per la sua realizzazione, assicura a Torino e agli altri centri urbani coinvolti (Lecce, Padova e Siracusa) un finanziamento complessivo di 680 mila euro.

In che cosa consiste “TOO(L)SMART”? E’ un progetto finalizzato all’implementazione e alla diffusione di “#SmartMe”, una buona pratica sviluppata dall’Università di Messina per la città dello Stretto, che ha consentito di realizzare una rete diffusa di sensori utili a raccogliere dati sull’ambiente fisico urbano (ad esempio ad ottenere informazioni sull’inquinamento acustico e sonoro, sul traffico, sulla raccolta rifiuti, sulla sicurezza e sui servizi turistici, ecc.) e a favorire una maggiore interazione tra tecnologie, cittadini e Pubblica Amministrazione.

Per maggiori informazioni leggere l’articolo completo su torinoggi.it